Dopo le prove individuali, il 29 luglio è entrata in scena la squadra di fioretto femminile per difendere l’oro di Londra 2012 (a Rio non si è svolta la prova a squadre). Il Dream Team si rialza dopo la bruciante sconfitta in semifinale contro la Francia e sale sul terzo gradino del podio. Una vittoria netta per il bronzo contro gli Stati Uniti, che ha visto esordire alle Olimpiadi di Tokyo 2020 la nostra Erica Cipressa.

Il Dream Team sul podio con le medaglie di bronzo. Foto di Augusto Bizzi.

Possiamo solo immaginare cosa si provi in quei momenti, quando sali in pedana per rappresentare il tricolore sul palco più prestigioso. È il sogno di ogni atleta, un privilegio riservato a pochi. Ma Erica si è fatta trovare pronta, ha vinto il suo assalto con uno schiacciante 5 a 1, ha allungato il vantaggio e ha annichilito le ultime speranze della squadra statunitense. Una prestazione straordinaria a dimostrare ancora una volta, se mai ce ne fosse stato bisogno, il talento e la maturità che la consacrano tra le fiorettiste azzurre più promettenti della nuova generazione.

Si conclude così l’esperienza a cinque cerchi della nostra atleta: col sorriso e una medaglia di bronzo al collo. Per noi è l’ennesima conferma della bontà del progetto portato avanti dalla Maestra Federica Berton e dal presidente Riccardo Carraro. Dopo le due medaglie di Rio 2016, la Scherma Mogliano torna alle Olimpiadi per la seconda edizione di fila e arricchisce il suo bottino.

Congratulazioni Erica e forza Scherma Mogliano!! 💚🖤

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.